0

Your Cart is Empty

Sale

Fusion 2.0

Funzioni

Fusion possiede funzionalità avanzate per sommare immagini per qualsiasi genere di fotografia e ridurre drasticamente il tempo e l’attività della CPU sfruttando il Core di Adobe Photoshop CC.

In Fusion troviamo cinque sezioni principali con le relative funzioni dedicate:

– La sezione “SILK” o effetto seta può essere ottenuto anche senza l’ausilio di filtri ND. Infatti con Fusion potrai sommare decine di scatti per ottenere lo stesso effetto;

– La sezione “STARTRAIL” somma centinaia di immagini per ottenere bellissimi startrail lineari e con particolari effetti sulle stelle;

– La sezione “SKY STACK” permette di sommare immagini della via lattea e del cielo profondo in maniera molto rapida. Potrai inserire light frames, dark, bias e flat;

– La sezione “SKY HDR” è una delle funzioni più avanzate di Fusion e fonde fino a 3 diverse esposizioni in una per ottenere una gamma dinamica in notturna senza eguali;

– La sezione “TOOLS” con funzioni avanzate dedicate alla gestione delle maschere di luminosità e delle maschere di colore, ora integra anche la selezione avanzate delle maschere in tempo reale e dei comandi per il ridimensionamento delle immagini.

 

Il Pannello SILK

Load Files: Questo tasto permette di selezionare i files da fondere per ottenere l’effetto seta.

Generic Alignment: Questo switch attiva l’allineamento automatico dei livelli, quello accessibile a tutti nella sezione Modifica > Allineamento automatico dei livelli, e trova in automatico il metodo di allineamento. [Consiglio: quando si utilizza questo metodo di allineamento, attivare possibilmente anche la correzione della lente per un migliore risultato]

Tripod Alignment: Questo switch fa la stessa identica cosa dello switch di allineamento generico, ma come metodo di allineamento utilizza ”Riposiziona” invece che ”Automatico”.

Lens Correction: Questa funzione permette di aprire i files applicando la correzione di distorsione e vignettatura disponibili all’interno del plug-in Camera Raw.

Chromatic Aberration: Con questa funzione possiamo attivare anche la rimozione delle aberrazioni cromatiche, anch’esse disponibili nel plug-in Camera Raw.

Merge: Cliccando questo tasto si avvia la fusione, e alla fine di essa comparirà un messaggio che riporterà il tempo impiegato per il processo di fusione degli scatti.

 

Il Pannello STARTAIL

Load Files: Questo tasto permette di selezionare i files da fondere per ottenere l’effetto startrail.

Generic Alignment: Questo switch attiva l’allineamento automatico dei livelli, quello accessibile a tutti nella sezione Modifica > Allineamento automatico dei livelli, e trova in automatico il metodo di allineamento. [Consiglio: quando si utilizza questo metodo di allineamento, attivare possibilmente anche la correzione della lente per un migliore risultato]

Comet Star Effect: Questo switch permette di attivare la fusione con l’effetto stella cadente.

Lens Correction: Questa funzione permette di aprire i files applicando la correzione di distorsione e vignettatura disponibili all’interno del plugin Camera Raw.

Chromatic Aberration: Con questa funzione possiamo attivare anche la rimozione delle aberrazioni cromatiche, anch’esse disponibili nel plugin Camera Raw.

Rotation Direction: Questo switch permette di attivare la fusione con l’effetto stella cadente.

Merge: Cliccando questo tasto si avvia la fusione, e alla fine di essa comparirà un messaggio che riporterà il tempo impiegato per il processo di fusione degli scatti.

 

Il Pannello SKY STACK e SKY HDR

LIGHT: Questo tasto permette di selezionare i light files da fondere.

DARK: Questo tasto permette di selezionare i dark files da fondere.

BIAS: Questo tasto permette di selezionare i bias files da fondere.

FLAT: Questo tasto permette di selezionare i flat files da fondere.

E’ possibile selezionare o meno i files, tranne per i lights che devono essere sempre selezionati.

ALIGNMENT: Con questo switch si può attivare l’allineamento dei livelli, ed è quello disponibile su Photoshop in File > Automatizza > Photomerge. La sua precisione è buona ma approssimativa. Se le foto non vengono allineate correttamente, vengono scartate.

DUAL PASS ALIGNMENT: Con questo switch è possibile attivare il secondo step di allineamento. Attivando questa funzione, infatti, le foto verranno allineate in maniera approssimativa tramite l’allineamento automatico di Photoshop, per poi essere allineate alla massima precisione in un secondo passo (con la tolleranza massima impostata nello slider “Alignment Precision”). Questo algoritmo di allineamento è proprietario e non è presente in nessun’altra funzione di Photoshop.

ALIGNMENT PRECISION: Con questo slider è possibile modificare la precisione dell’allineamento. Il valore raccomandato è 3 pixel, in quanto compromesso ideale tra precisione e velocità di allineamento. Più il valore in pixel è basso, e maggiore sarà la precisione ma anche il tempo necessario per l’allineamento.

MAX ALIGN RADIUS: Con questo slider è possibile modificare il raggio massimo nel quale è possibile allineare due immagini. Se il valore impostato è ad esempio 15 pixel, la distanza massima di allineamento possibile sarà di 15 pixel.

Se le foto non vengono allineate correttamente, vengono scartate.

AREA WIDTH: Con questo slider è possibile modificare la larghezza dell’area di selezione. Questo comando va usato tenendo presente che maggiore sarà la dimensione dell’area, e maggiore sarà il tempo di calcolo necessario per ogni iterazione del Dual Pass Alignment, a favore però della precisione.
Per una normale foto da 24MPX, la dimensione indicativa consigliata è 150/250px, ma se possibile è sempre meglio preferire un’area più grande del necessario piuttosto che troppo piccola.

LENS CORRECTION: Questa funzione permette di aprire i files applicando la correzione di distorsione e vignettatura disponibili all’interno del plugin Camera Raw.

CHROMATIC ABERRATION: Con questa funzione possiamo attivare anche la rimozione delle aberrazioni cromatiche, anch’esse disponibili nel plugin Camera Raw.

ALIGNMENT HELPER: In alcuni casi può capitare che l’allineamento di Photoshop non riesca a elaborare correttamente l’allineamento delle immagini per via di condizioni di luce particolari. Con questo switch è possibile favorire l’allineamento eseguendo 7 massimi tentativi variando alcuni parametri. In questo modo, se senza l’aiuto dell’Alignment Helper una buona parte delle foto risultava scartate alla fine dell’elaborazione, è possibile ripetere la fusione attivando questa funzione, permettendo con buona probabilità di allineare anche le immagini che erano state altrimenti scartate.

THRESHOLD: Questo slider permette di agire sul parametro di soglia dell’allineamento Dual Pass Alignment. Se non si conosce a fondo il suo impatto, è sempre meglio tenerlo a 128. E’ un comando avanzato che permette all’utente di impostare la soglia per estrarre le stelle dal cielo. Per foto sottoesposte potrebbe essere necessario portare questo valore verso sinistra, mentre per foto sovraesposte verso destra.

Va usato con parsimonia, con il fine ultimo di rendere più evidenti le stelle all’allineamento. Per settare il valore ottimale, basterà cliccare il tasto “Place” sotto la voce “Alignment Zone”, cliccare sulla selezione col tasto destro del mouse e selezionare “Deseleziona” (o per i più esperti cliccare la scorciatoia da tastiera Ctrl+D per gli utenti Windows o Command+D per gli utenti Mac), andare poi su Immagine > Regolazioni > Soglia, e muovere lo slider facendo in modo che si vedano le stelle in maniera definita, ma evitando artefatti come ad esempio stelle che dovrebbero essere tonde che diventano macchie bianche deformi ecc. La perfezione sarebbe una stella grande che si riesce a far diventare più tonda possibile. Trovato poi il valore migliore per voi tenetelo a mente, e dopo aver cliccato Annulla (o eventualmente anche OK, non è influente), potete impostare correttamente quel valore sullo slider “Threshold”.

Se non avete già selezionato precedentemente l’area di allineamento dovrete cliccare nuovamente il pulsante “Place” e poi quando avete finito, cliccare su “Confirm”, oppure se avete già selezionato precedentemente l’area, potete banalmente chiudere il documento.

PLACE: Questo pulsante permette di caricare la prima foto selezionata nella voce Light e posizionare quindi nella maniera più opportuna l’area di allineamento.

Il posizionamento della zona di allineamento deve essere fatta con un criterio ben preciso, ovvero va centrata su una stella più grande possibile. Oltre a selezionare l’area di allineamento Dual Pass, può essere utilizzato per caricare in maniera immediata una delle nostre foto, così da trovare il valore più adeguato della soglia in base a eventuali necessità specifiche.

CONFIRM: Alla fine del posizionamento, basterà cliccare questo tasto affinché la posizione dell’area venga registrata e applicata durante l’elaborazione.

START: Tramite questo tasto è possibile avviare il processo di stacking.

RESET: Questo tasto ha la funzione di resettare i valori di tutti gli slider ai valori predefiniti.